In cascina

In cascina

IN CASCINA
Premetto non ero gay, anzi ero fidanzato con luicia una ragazza mia coetanea bellissima e di ragazze ne ho avute tante, esperienza gay pochissime da ragazzino verso gli 11/12 anni con amici stessa età e a 14 con un ragazzo più grande di me di 3 anni, ci facevamo a vicenda,
Quando ero ragazzo 17/18 anni abitavo in una cascina con i miei zii e i miei cugini, avevamo le pecore in società, io dormivo in una stanza alla fine della cascina sopra le stalle, il posto più caldo d’inverno e fresco d’estate, dividevo la stanza con 3 miei cugini di 19/ 22/25 anni, mi ero accorto che durante la notte i miei cugini facevamo qualcosa ma preso dal sonno non avevo mai visto, una notte faccio finta di dormire e ascolto prima il più grande samuele, si è spogliato poi il mezzano remigio detto rei, e poi il piccolo luca, hanno cominciato a toccarsi il pisello, poi il grande ha detto al piccolo dai girati, luca ha risposto ma sempre a me sei il più piccolo ha detto rei allora luca sbuffando si è messo carponi sul letto e il grande gli ha messo il pisello nel culo, luca ha detto fai piano mica sono una pecora, ha spinto per un po poi ha gridato vengono a bassa voce, finito samu è toccato a rei anche lui gli ha messo il pisello nel culo luca stavolta diceva si spingi fammelo sentire e faceva dei gridolini e diceva bello bello, alla fine rei finisce e luca dice e io? Tu fatti una sega dice il grande finisce li mi addormento, il mattino dopo ero con luca nella valle con le pecore e vedevo che si toccava il culo facendo smorfie , gli dico cosa hai ti fa male? No no dice lui non è nulla allora io aggiungo sai stanotte vi ho visto cosa facevate , Lui ride e dice cosa hai visto, tutto rispondo i tuoi fratelli ti mettevano i loro piselli nel culo,e ti piaceva Be si un poco risponde posso partecipare pure io gli dico,se vuoi lo dico agli altri ma devi stare zitto va bene?? si si dico non ti preoccupare,
Alla sera rientriamo a cena gli dico in un orecchio allora dillo agli altri che lo faccio anche io stanotte, annuisce e va dai fratelli loro ridono e mi guardano. Verso le 21 andiamo a letto, io ero trepidante ed emozionato, arriviamo in camera e samuele mi dice allora hai visto tutto e vuoi partecipare, mmmm non so se possiamo si si dai dico io non dico nulla a nessuno, va bene ci spogliamo e vedo mio cugino samu aveva un cazzo grosso e largo ero emozionato mi mancava il respiro, mi avvicino e con suo stupore lo prendo in mano lo scappello e lo lecco come un gelato, è buono gli dico allora lui mi prende la testa e dice fallo entrare in bocca e succhia, io lo faccio lo imbocco e comincio a succhiare e a frullare la lingua non lo avevo mai fatto mi veniva naturale, lui era al settimo cielo,rei si avvicina e mi palpa il culo e dice che culo morbido e ci infila un dito io sussulto mi giro e gli prendo il cazzo in mano e lo sego , non capivano più nulla, samu esce il cazzo dalla mia bocca e mi dice adesso lo provi dentro ok vuoi?, ok dico io con voce spezzata mi mancava il fiato per la paura e la voglia di farlo, mi metto sul letto a pecora e mi allargo le chiappe con le mani lui si avvicina mi unge il culo fuori e dentro con l’olio da cucina e mi mette il cazzo sul buco rei era davanti a me che mi teneva le spalle e spinge piano sento un po di dolore ma neanche tanto, ti fa male dice rei no no mi piace in effetti mi sentivo strano, spinge ed entra tutto io urlo faceva un po male e comincia l’inculata entrava e usciva dando delle spintarelle per non farmi male, io mi tenevo a rei ed ad ogni spinta facevo ho ho ho ho lo sentivo dentro e mi piaceva, sentivo quella cosa calda che si muoveva dentro di me, guardo rei e gli dico è grosso lo sento dentro mi piace, samu viene gridando e riempiendomi il culo di sborra che colava fuori giù per le cosce, rei dice adesso a me tenendosi il cazzo in mano, è no dice luca adesso io, viene dietro e mi infila subito era infoiatissimo mi tiene per i fianchi e comincia a spingere da pochi colpi e viene sborrandomi dentro io mi giro e dico noo di già finito, rei mi gira e dice adesso io mi posiziona e mi incula di brutto per 20 minuti circa io continuavo a fare degli urletti e mi toccavo il culo per sentire il cazzo che entrava, viene pure rei come tutti dentro il mio culo che oramai era pieno di sborra che colava ovunque, mi accascio sul letto spossato e dico cavolo che bello mi è piaciuto molto lo rifacciamo, certo dice samu con il cazzo in mano mica abbiamo finito, si alternano dentro di me per 3 o 4 volte urlando e sborrando io ero fradicio di sborra e ero venuto tante volte anche se non mi ero toccato, sentivo caldo poi il culo si stringeva e si allargava e sussultavo e facevo dei gridolini di piacere, oramai il culo era dilatato al massimo il cazzo entrava liscio ero pieno di sborra, dopo un po samu dice oeee domani ci alziamo alle 5 dormire adesso, ci corichiamo soddisfatti mi bruciava il culo ma ero contento. I giorni passavano veloci uscivo ogni giorno con le pecore e ogni giorno lo prendevo in culo da uno dei miei cugini facevano a turno con chi dovevo andare, una mattina ero con samu in montagna con le pecore, ero appoggiato ad una roccia con i pantaloni abbassati e samu mi inculava era la seconda volta quella mattina, sento un rumore mi giro spaventato e vedo un uomo sulla cinquantina che ci guardava e si segava, cerco di rivestirmi e samu mi dice tranquillo è un mio amico ci spia sempre e ho pensato che se volevi potevi accontentare anche lui, lo guardo e dico no non voglio ma dai ribatte samu oramai lo hai preso in culo tante volte che una più una meno non conta, l’uomo si avvicina e guardo il cazzo aveva un pisello enorme largo nodoso e durissimo con una cappella enorme, dai insite samu non lo diciamo a nessuno, dopo un po’ di insistenza lo guardo e dico ok però fai piano vero lui annuisce e si avvicina gli prendo il coso in mano non riuscivo a prenderlo tutto era molto grosso gli lecco la cappella e cerco di farlo entrare in bocca non entrava, ero affascinato da quel cazzo enorme lo scappellavo e lo leccavo lo segavo con due mani tanto era grosso, dopo un po lui mi gira e mi bagna il buchino con la saliva poi avvicina il cazzo e spinge mentre mio cugino allargava le chiappe per aiutare, spingeva ma non entrava anche se ero molto dilatato, allora da una spinta più decisa e la cappella entra caccio un urlo di dolore terribile, cerco di svincolarmi ma mi tengono fermo, sentivo l’uomo che ansimava nel tentativo di farlo entrare e mio cugino che gridava dai inculalo dai rompigli il culo, da dei colpi ed entra metà, io piangevo e urlavo faceva un male cane il culo mi scoppiava sentivo il buco che era al massimo della capienza, gridavo urlavo e piangevo e mi dimenavo, dopo interminabili attimi il cazzo entra tutto avevo quel cazzone enorme tutto dentro il culo sino alla radice lo sentivo distintamente in pancia, comincia a fare su e giù dopo un po passa il dolore e comincia a piacermi, chiudo gli occhi e faccio hoooooooooo, che grosso, allora lui comincia a fare più svelto, dopo poco ho un orgasmo pazzesco e grido forte bellooooo, lui accelera e viene un fiume in piena, mi riempie il culo poi esce e mi lava schiena collo e capelli, poi lo rimette dentro e continua, ad ogni colpo lo sperma dentro schizzava fuori facendo un rumore come di sciacquettio, pompa per un po fra le mie urla e convulsioni degli orgasmi, riviene sempre schizzandomi dentro, non finiva mai ero morto, lo toglie e si siede dicendo porca miseria che culo, io ero morto mio cugino mi lava al fiume poi mette a terra una pelle di pecora e mi addormento, dopo ho saputo che augusto l’omone si era inculato tutti e 3 i fratelli e che luca si faceva inculare ogni tanto da lui . con augusto ci vedevamo 3 volte a settimana, oramai entrava liscio, avevo tanti orgasmi che una volta penso di essere svenuto sotto i colpi del suo cazzone.
Le vacanze estive son finite e son tornato a casa da mia zia marta che abita in città e non ha figli, per andare a scuola, mi mancano i miei cugini, augusto tantissimo, in compenso un amico di mia sorella di 26 anni mi ha detto allora è vero che i pastori si fanno le pecore e io gli ho detto no si facevano me è rimasto allibito ma quando gli ho detto vuoi provare non ha detto no e mi ha inculato in camera mia è stato bello , l’amico di mia sorella ha portato altri ragazzi, non sapevo che il culo maschile fosse tanto apprezzato, il più assiduo nel farmi il culo è il fidanzato di mia sorella, mi fa morire di orgasmi.
Alla prossima con il continuo se interessa ditelo

FavoriteLoadingAggiungi ai tuoi preferiti
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *