Mia suocera

Mia suocera

Il tutto iniziò quindici anni fa, all’epoca io avevo 28 anni, mia suocera 40, lei infatti si era sposata giovanissima, come poi daltronde sua figlia, cioé mia moglie, che in quel periodo era al mare col bambino, io superimpegnato di lavoro, a casa naturalmente, e succedeva che almeno un paio di sere la settimana andavo a cena a casa dei suoceri, mia suocera Loretta mi aveva sempre attratto perché oltre ade ssere un bel pezzo di figa, vestiva in modo che io trovavo provocante, il classico atteggiamento di casalinga con scamiciati portati spesso con sotto solo mutandine e reggiseno e con i bottoni sul davanti a volte in parte sbottonati in modo da mettere in vista le cosce e tutto quel ben di Dio che aveva sotto i vestiti, non si preoccupava se nel girare per casa si notava che sotto aveva le mutandine trasparenti o aveva dimenticato il reggiseno, c’erano suoi atteggiamenti che io credevo fossero di provocazione.

Fatto sta che un venerdì sera di luglio mi presentai perché invitato a cena, vi trovai solo lei ,allorché chiesi …“ma Franco dov’é?”, cioé mio suocero. Lei mi rispose con un semplice  “é partito e torna lunedi”, così io ribattei :“sempre in giro per lavoro vero…..”

Loretta mi guardò , era più bella del solito, e disse:ma quale lavoro ! quel maiale é in qualche albergo con una di quelle troie delle sue impiegate….e io qui come una vera cogliona“. quella sua affermazione mi cominciò ad eccitare, e così avvicinandomi a lei, le risposi, “ma dai….non dimi che con una moglie come te Franco và a cercare altre avventure…non posso crederci…sai che a volte lo invidio perché può scopare tutte sere un pezzo di figa come te !” Lei si avvicinò e mi rispose, “ma quale pezzo di figa, oramai non gli interesso più…sai quanto tempo é che non mi tocca…..oltre sei mesi… e credo di avercela come le altre….

io cominciavo a non controllarmi più e oramai quasi corpo acorpo con mai suocera mi lasciai andare e mettendogli una mano far le cosce le dissi…”tu sei migliore delle altre….lo sai che sogno di scoparti….e molte volte quando scopo tua figlia per godere di più sogno di scopare te esborro come un porco“.

Anche mia suocera cominciava a scaldarsi… e mi disse: “maiale..cosa vuoi fare..? sono tua suocera….non si può …” ma nel mentre mia aveva messo una mano sul cazzo che era duro come il marmo, io non scopavo da quindici giorni, mi lasciai andare e la mia mano si infilò nelle sue mutande e un’altra in mezzo alle tette…e lei che mi diceva del porco mentre si dava da fere e aveva tirato fuori da sola il mio cazzo che era gonfio e duro…non ci misi molto a denudarla e ad accompagnarla in camera da letto. Senza parlare le fui sopra, sentivo che era tutta bagnata desiderosa di fare l’amore, lei mi disse che voleva sentirmi dentro , la infilai di colpo era bagnata, iniziai a pomparla e senza preoccuparmi se prendeva o no la pillola mi basatarono pochi colpi per venirle dentro e riempirla di sborra.

Lei ebbe un’orgasmo dopo l’altro e quando sentii la mia sborra spruzzarle in figa, mi strinse forte e mi chiese di metterla incinta, sborrai dentro di lei tutta notte e la lasciai incinta , da allora abbiamo continuato a scopare insieme, lei poi si é separata e messa con un tipo per non rovinare il matrimonio di sua figlia, ma abbiamo continuato a frequentarci e in questi anni l’ho ingravidata altre 3 volte, é una donna favolosa me ne sono innamorato non riesco più a vivere senza lei, ho 43 anni, lei 55 , e desidero ancora riempirla, non faccio più l’amore con mia moglie perché riesco a scopare solo con mia suocera e il pensiero di metterla ancora incinta mi fa impazzire di piacere, é una storia d’amore meravigliosa.

FavoriteLoadingAggiungi ai tuoi preferiti
 

One thought on “Mia suocera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *